PANDEMIA DI COVID-19 E DISTURBO POST TRAUMATICO DA STRESS: INDICAZIONI PER GLI OPERATORI SPORTIVI

Tornare in piscina dopo la pandemia di coronavirus non sarà semplice per nessuno.
Non per gli utenti, che dovranno riscoprire il piacere di stare in acqua superando la paura e la diffidenza.
Non per i tecnici, che dovranno trovare nuovi modi per interagire con i propri allievi.
Il SIT offre il proprio contributo con questo corso di approfondimento gratuito, per fare il punto della situazione e iniziare ad immaginare il centro natatorio di domani.

Leggi tutto...

agisi

Nasce dalle difficoltà vissute in occasione del Coronavirus e con spirito costruttivo si prefigge di dialogare con le istituzioni.

Un’associazione di categoria per società e associazioni che gestiscono impianti sportivi. Un passo necessario per fronteggiare la situazione di questo periodo ma con una prospettiva per il futuro. Sulla scorta delle difficoltà dei primi giorni, condivise con il progetto SOS Piscine, alcuni amici si sono adoperati per finalizzare l’iniziativa proprio con la costituzione di un’associazione di categoria.

Leggi tutto...

Dopo la videoriunione del Consiglio Direttivo FIN Calabria nella giornata di ieri ricca di interventi e dopo una lunga esamina sulla situazione attuale e dei futuri scenari che si potrebbero prospettare, oggi il Comitato si apre al territorio con una riunione on line che ha visto coinvolti i Presidenti di società di tutto il territorio calabrese.

Leggi tutto...

calabria7 porcaro Riportiamo la pregevole inchiesta giornalistica sul dopo lockdown degli impianti natatori in Calabria. Portata avanti da Antonio Battaglia su Calabria 7 che vede interpellare il nostro Presidente sul punto della situazione attuale e sui probabili panorami futuri di ripresa nonchè  alcuni gestori di impianti operanti sul territorio calabrese che mettono in evidenzia la difficoltà oggettiva per la ripresa di questo settore a partire dalle disposizione non ancora normate sui comportamenti da tenere in misura di sicurezza, a passare per la stagione Agonistica fortemente compromessa fino ad arrivare alle richieste di aiuto agli organi preposti per giusta causa senza le quali si potrebbe prospettare un futuro con impianti chiusi.

Leggi tutto...

meeting fincalabriaVideoriunione del Consiglio Direttivo FIN Calabria.

Otto consiglieri (Alfredo Porcaro, Maurizio Marrara, Domenico Gallo, Piero Alampi, Salvatore De Mari, Pia Labate, Andrea Di Donna e Antonio Fonte) hanno partecipato ad una riunione in videochiamata oggi pomeriggio.

Il Presidente Alfredo Porcaro ha voluto questo incontro per fare il punto della situazione sulla situazione straordinaria ed imprevedibile non dipendente dalla nostra volontà; che stiamo vivendo.

Leggi tutto...

nastro neroIl mondo dello sport calabrese piange la dipartita di Sebastiano Mancuso, già Presidente della Federazione Italiana Cronometrsti Regionale. Giunga alla sua famiglia e al movmento da lui guidato un sentito cordoglio dal consilgio regionale FIN Calabria e da tutto il mondo del nuoto calabrese.

SI COMUNICA che il Consiglio Federale del 23/4/2020, ha deliberato l'annullamento dei campionati italiani master programmati a Riccione dal 23 al 28 giugno 2020.

Decisione adottata nell'ambito delle misure cautelative poste in essere per evitare il diffondersi del virus"covid19".

Per quanto riguarda i Campionati Italiani Master Tuffi, Syncro, Pallanuoto, Fondo, programmati nei mesi di luglio e settembre (fondo) , restiamo in attesa delle future disposizioni Federali.

La commissione tecnico-scientifica istituita dal presidente della Federnuoto Paolo Barelli ha redatto un compendio di linee guida per favorire la riapertura in piena sicurezza degli impianti dotati di piscine e palestre e fornire un fattivo contributo alle autorità competenti nell'individuazione delle modalità di ripresa per la fase 2 delle attività nei centri sportivi dove si praticano le discipline acquatiche.

Leggi tutto...

pb 25 04 2020La Federazione Italiana Nuoto, su indicazione del presidente Paolo Barelli, ha pianificato una manovra di sostegno di 4 milioni di euro per supportare le attività delle associazioni e società sportive affiliate colpite dalla drammatica emergenza economica prodotta dal diffondersi del coronavirus.
Tali misure eccezionali sono conseguenti a una revisione completa delle attività e al contenimento dei costi, che coinvolgono tutte le componenti federali, nella volontà di affiancare le società specialmente nel momento della ripresa.
Nei limiti delle proprie competenze e delle possibilità di un bilancio federale fortemente provato dalla pandemia, il piano di supporto studiato dal presidente Barelli e dal consiglio federale intende integrare le auspicate risorse e misure urgenti dichiarate dal Governo per compensare i gravi danni causati dalla paralisi dell'operatività impiantistica e per favorire la ripresa delle attività sportive a vantaggio sia dei cittadini praticanti sia degli atleti di interesse nazionale.

Leggi tutto...