Chiusi a Buenos Aires i Giochi Olimpici Giovanili 2018 ai quali ha presto parte il tuffatore della Cosenza Nuoto, Antonio Volpe.

Un percorso eccellente quello dell’atleta cosentino con un settimo posto dal trampolino metri tre, un ottavo posto dalla piattaforma e il decimo posto nel team event in coppia con la messicana Gabriela Agundes Garcia. Il tuffatore della società del presidente Francesco Manna ha concluso la sua partecipazione giovanile nel migliore dei modi confrontandosi con atleti di varie nazioni, da Dicembre infatti entrerà nei “big” della categoria senior. Una grande soddisfazione per tutti come sottolinea il presidente della FIN Calabria. “La partecipazione alle Olimpiadi Giovanili di Antonio Volpe – afferma Alfredo Porcaro - ha consacrato un altro nostro giovane campione, come è stato per Giovanni Tocci, Laura Bilotta e Francesco Porco. Sicuramente fare una esperienza del genere a questa giovane età, cambia totalmente le prospettive future, confrontarsi con i pari età di etnia e cultura diversa, comporta senza alcun dubbio una veduta del mondo sportivo completamente diversa. Antonio Volpe deve essere soddisfatto dei risultati raggiunti, questo lo ripaga dei tanti sacrifici e delle tante rinuncia che si fanno alla sua giovane età se si vogliono raggiungere risultati prestigiosi. Ma se si vuole arrivare, questo è il prezzo da pagare ma con grande soddisfazione ed orgoglio. Lui come altri ragazzi hanno tutte le carte in regola per fare bene in futuro”.