Un talento, un campione, “mostruoso” Tocci, che in due tuffi è salito dalla settima posizione al secondo gradino del podio.

La medaglia d’argento dal trampolino metri uno è sua( la seconda europea dopo quella del 2016. Da Londra a Edimburgo nulla è cambiato perché si è riconfermato a pieno titolo il vice campione d’Europa. Una gara straordinaria, un successo arrivato negli ultimi due tuffi, il quinto e il sesto, una rimonta incredibile che solo l’atleta della Cosenza Nuoto e dell’Esercito Italiano ha saputo compiere. Il tuffatore cosentino nella finale scozzese chiusa con 401.10 punti si è dunque migliorato rispetto ai preliminari conclusi in quarta posizione con 353.85 punti. Concentrato, determinato, ha saputo tirare fuori l’orgoglio del campione che è, lasciandosi alle spalle gli avversari, ma tutto questo non è una novità per un ragazzo che ha sempre saputo lottare e stringere i denti per diventare un atleta di spessore, punto di forza della Nazionale Maggiore. Dall’argento europeo del 2016 a Londra, al bronzo mondiale di Budapest nel 2017 all’argento europeo di Edimburgo del 2018…chapeau mister Tocci!