La recente edizione degli assoluti di tuffi ha confermato ancora una volta l’altissimo livello raggiunto dagli atleti calabresi,

per i quali titoli italiani e medaglie non rappresentano più una novità. A Torino la Cosenza Nuoto ha confermato di essere nel settore tra le primissime società italiane con atleti di livello mondiale, a testimonianza che la Calabria è “presente” come “presente” è a livello nazionale nel settore della pallanuoto femminile col Città di Cosenza. Sul fine settimana che ha visto le due società raggiungere importanti traguardi è intevenuto il massimo dirigente della FIN Calabria. “Parlare di successi dei nostri ragazzi del settore tuffi è diventata una piacevole routine - sottolinea il presidente Alfredo Porcaro - ma è sempre una grande emozione per l’intero comitato, vederli conquistare titoli italiani, medaglie e qualificazioni a manifestazioni di levatura mondiale. Esprimo la felicitazione dell’intero comitato Calabro e di tutto il movimento per i nostri campioni quali Giovanni Tocci, tre titoli italiani, Laura Bilotta, due argenti, Francesco Porco, due bronzi e per la  qualificazione di Tocci e Bilotta per la “Coppa del Mondo” del prossimo settembre in Cina. La Cosenza Nuoto ancora una volta ha dimostrato di essere una delle società che ha saputo investire nel settore, nulla togliendo alle qualità indiscutibili di Giovanni, Laura, Francesco, Antonio e di tutti gli altri. Il comitato esprime anche le felicitazioni ad un’altra nostra società, al Città di Cosenza, che nel settore pallanuoto femminile ha raggiunto in questa annata agonistica la salvezza nel massimo campionato e la conquista della medaglia di bronzo in Coppa Italia. I risultati ottenuti in queste due discipline siano da stimolo per tutti”.