La piscina olimpionica di Cosenza tornerà ad ospitare un evento sportivo a carattere internazionale.

Non è la prima volta che si potrà ammirare la grande pallanuoto maschile, perché in passato la Nazionale Italiana in primis ed altre realtà sportive mondiali si sono affrontate nella struttura cosentina, dove in questo mese di Luglio gli azzurri guidati da Alessandro Campagna ultimeranno la preparazione in vista dei campionati continentali in programma dal 14 al 28 Luglio a Barcellona. La Nazionale Maggiore dal 4 al 12 è a Cosenza, dove dal 6 all’8 parteciperà al quadrangolare con Germania, Olanda e Cina. Sull’evento sportivo le considerazioni del presidente della FIN Calabria, Alfredo Porcaro e del consigliere e responsabile settore pallanuoto del comitato calabrese, Salvatore De Mari. “E’ una grande soddisfazione che la nostra nazionale di pallanuoto abbia scelto Cosenza per gli ultimi test prima dei Campionati Europei - osserva il presidente Alfredo Porcaro – e  il 4 FLAGS è un evento importante per il nostro movimento perchè la presenza di grandi atleti e campioni darà sicuramente visibilità a questo bellissimo sport di squadra. Un evento sportivo che dovrà essere di massimo interesse soprattutto per i nostri tecnici che potranno seguire gli allenamenti delle quattro nazionali ed approfittare dello staff tecnico azzurro per apprendere più suggerimenti possibili. L’auspicio del Comitato Calabro è che Cosenza possà essere l’apri pista per un successo europeo”. Sulla manifestazione che proietta la città di Cosenza e la Calabria sul palcoscenico nazionale interviene anche il responsabile del settore pallanuoto della FIN Calabria. “A legittimare una annata prestigiosa ricca di risultati importanti per la pallanuoto calabrese - osserva il consigliere Salvatore De Mari - la FIN Nazionale insieme alla società Cosenza Nuoto ha inteso organizzare questa importantissima manifestazione, che servirà da stimolo a tutto il movimento pallanuotistico calabrese. Una iniziativa che naturalmente inorgoglisce l’intero nostro comitato calabro, per l’ottimo lavoro portato avanti in questo settore”.