Vincere è l’unica cosa che conta.

Queste le parole d’ordine in casa Metal Carpenteria Rari Nantes Crotone in vista dell’importante sfida play-off di ritorno contro la Roma Zero9. Nella gara di solo sette giorni fa, giocata a Roma, i  crotonesi si sono imposti per 5-2, ma ora non bisogna fare conti o badare al risultato dell’andata. “Abbiamo un vantaggio, ma non possiamo permetterci di giocare a mantenerlo inalterato, rischieremmo troppo - ammonisce capitan Vincenzo Arcuri - sia perché non siamo una squadra esperta ed abituata a queste tensioni, sia perché nel nostro dna la gestione di un punteggio e la conduzione di un vantaggio non sono proprio presenti!” Sarà di scarto, per la conquista della finale promozione. “Speriamo che Crotone risponda al nostro appello ed avere tante persone sugli spalti anche se da una settimana l’attesa anche da parte dei crotonesi è tangibile - auspica il presidente Emilio Ape - Siamo in quella fase in cui ogni partita che giocheremo sarà sempre quella più importante. Ci stiamo godendo ogni istante di questi Playoff. Non so se sia giusto parlare di sogno promozione, ma di certo la nostra presenza nei Play Off  fino a qualche anno fa sembrava un sogno. Ed invece, siamo qui. Giochiamo e godiamocela!”. L’appello da parte della società per sabato, ancora una volta, è quello di riempire la piscina olimpionica dalle 17.30 in poi. Oltre alla partita la società sta organizzando un vero è proprio evento con tanto di invito alle altre associazioni sportive crotonesi. Per far sentire la forza di Crotone nello sport. Indossare una maglietta bianca e recarsi in piscina a gridare Forza Crotone.certamente una partita complicata per i pitagorici ma riteniamo complicatissima per i laziali. La squadra romana infatti verrà a Crotone con l’unico obbiettivo di vincere con più di tre goal