FOTO_COPPA_BREMA

   Campionato Nazionale a Squadre

 Coppa Caduti di Brema

Si è disputata Domenica 11 Dicembre c.a., presso la Piscina comunale di Catanzaro Lido - località Giovino, la fase regionale del campionato italiano a squadre 2011/2012, dove sono state impegnate la maggior parte delle società calabresi . E' stata una manifestazione di ottimo livello, i giovani nuotatori hanno stabilito ben 15 nuovi record, alcuni resistevano da oltre 5 anni. La classifica finale di società ha visto salire sul gradino più alto del podio, l' ASD Cosenza nuoto con 18078 punti , al secondo posto la Polisportiva Catanzaro con 17054 e piazza d'onore per il Pianeta Sport con 14893 punti. Quarta posizione per il C.S. Il Gabbiano - Paola  con 14733 punti a seguire la Kroton Nuoto con 13847, la  R.N. Lamezia  11803 e la Paidea sd  con 6716. Quest' ultima ha partecipato solo con il settore  maschile.                                       

tabella nuovi record  classifica società                 classifiche gare

CADUTI_DI_BREMA

COPPA CADUTI DI BREMA

CAMPIONATO A SQUADRE

CATANZARO LIDO - PISCINA LOCALITA' GIOVINO

                  DOMENICA 11 DICEMBRE 2011 - INIZIO GARE ORE 10,00                 

programma gare 

blocco_partenza_piscina1

classifica società

classifiche gare

record stabiliti

Ancora record per i giovani nuotatori calabresi al 3' Mtng Città di Vibo Valentia. A stabilirli, G. Fruci della Polisportiva Catanzaro sui 200 dorsi (cadetti-assoluti), A.Benvenuto del Gabbiano Paola sui 100 mx (ragazzi-Juniores) e A.Barbieri dell'ASD Cosenza nuoto nei  200 rana. La classifica finale di società ha visto salire sul podio l' ASD Cosenza nuoto seguita dalla Kroton nuoto e dalla Polisportiva Catanzaro. Prossimi appuntamenti giorno 11 dicembre - Campionato a squadre - Coppa caduti di Brema a Catanzaro Lido e giorno 18 dicembre - VI Memorial Rovella, riservato agli esordienti B e A - Cosenza. Sono aperte le iscrizioni  on-line. 

     IV' MEETING "CITTA DI LAMEZIA TERME

a conclusione dell'imponente manifestazione, l'evento è da considerarsi uno degli appuntamenti più  importanti  degli ultimi anni  dell'italia meridionale. Non solo per la presenza dei grandi nomi del mondo acquatico ma anche per la partecipazione delle autorità e del calorosissimo pubblico che ha gremito gli spalti in ogni spazio. I pluricampioni olimpici e mondiali, non si sono risparmiati nelle loro imprese, hanno dimostrato grande professionalità ed impegno. La migliore prestazione tecnica è stata assegnata all'olimpionica veneta - Federica Pellegrini nei 200 sl (1'56''34) - La classificata finale ha visto salire sul gradino più alto del podio l'ASD Cosenza nuoto, premiata dal primo campione olimpionico di nuoto  Domenico Fioravanti. A completare il podio la società Aquos di Catania e La Polisportiva Catanzaro.                                                                           

retropalco

12 e 13 novembre - IV° Meeting "Citta di Lamezia Terme" - 4 targa G. Stingi

  507 ATLETI  (219 Femmine - 288 Maschi)  1386  PRESENZE GARE - 37 SOCIETA' 

elenco definitivo iscritti

società iscritte

PROGRAMMA MANIFESTAZIONE

FOTO MANIFESTAZIONE

risultati on line

classifica società

 05 NOVEMBRE - CHIUSURA ISCRIZIONI

biglietti aerei pronti per le star del nuoto italiano, confermata la presenza di : Magnini, Pellegrini, Scozzoli, Ranfagni, Beni, Fossi, Galenda, Toniato, Scarcella, Gemo, Orsi, Polieri, Di Tora, Turrini, Zoccari, Facchinelli, Bianchi, Torrini, Giorgetti, Boggiatto, Ferraioli, Ossola, Terrin, Bocchia e tanti altri. Saranno presenti i tecnici: Andrea Palloni, Gyertyanffy Tamas, Alessandro Mencarelli e il selezionatore delle Olimpiadi Londra 2012 Cesare Butini.

 

meet

(dal Blog di Federica)  -  CONVENZIONE ALBERGHIRASSEGNA STAMPA - REGOLAMENTO 

web_germana Germana Critelli sorprende tutti durante i Campionati Europei Juniores di Nuoto per Salvamento che si sono svolti in Danimarca a Copenaghen nel lungo week end scorso (dal 2 al 4 settembre): era già una enorme  soddisfazione l’ essere riuscita ad indossare i colori azzurri e non ci si aspettava certo da lei, alla prima esperienza e tra le più giovani presenti al campionato (incontrava anche delle ‘92 ),
che riuscisse a portare a casa ben 5 bronzi di cui 3 (storici per l’Italia) nelle prove oceaniche affrontate in un mare a 12- 13 gradi condito da vento freddo cui si aggiungeva la pioggia nel pomeriggio della domenica. Con i suoi successi ha contribuito non poco alla vittoria della squadra italiana nella classifica finale con un punteggio record, conclamandola la più forte rappresentativa juniores di sempre.