porcaroCon la manifestazione di nuoto in acque libere “Dominate The AQA” svoltasi presso il Lago Arvo a Lorica, si è ufficialmente chiusa in Calabria la stagione agonistica 2020/2021 delle discipline natatorie. Una annata sportiva da incorniciare per gli sport d'acqua che ha visto la partecipazione del tuffatore Giovanni Tocci alle Olimpiadi di Tokio, i titoli italiani conquistati dai nuotatori Giovanni Caserta e Davide Passafaro, la salvezza della Cosenza Pallanuoto nella A2 femminile e della Rari Nantes Auditore Crotone nella serie B maschile di Pallanuoto.

La soddisfazione è tutta nelle parole del Presidente del Comitato Regionale Calabro della FIN. “Nonostante i problemi e i blocchi imposti dalla pandemia - osserva Alfredo Porcaro - ho il piacere di constatare che il movimento natatorio calabrese ha dimostrato di essere in buonissima salute, riuscendo a portare a compimento tutte le attività delle nostre cinque discipline con ottimi risultati. La Calabria è in linea con i meriti e le soddisfazioni ottenute in ambito intercontinentale. E’ stata una stagione esaltante dal punto di vista agonistico per la FIN, iniziata con gli Europei e poi le Olimpiadi, nonostante le penalizzazioni che hanno caratterizzato gli sport sport d'acqua, soprattutto se si considera che l'avvio delle attività è stato consentito soltanto dal mese di Luglio. La nostra regione è comunque riuscita, grazie all’impegno delle società, dei suoi dirigenti, degli allenatori e degli atleti, ad emergere in termini di attività svolta, nell'ampio spazio del panorama nazionale. Partecipazioni alle Olimpiadi, titoli Mondiali, Europei e Nazionali, alcuni anni fa erano impensabili. Ora non ci resta che organizzare la nuova stagione agonistica con grande entusiasmo, dove cercheremo di portare qualche novità importante. I Consiglieri con le loro commissioni sono già a lavoro per riprogrammare tutta l’attività, al fine di migliorare ulteriormente i risultati ottenuti fino ad oggi. Questo è un anno da incorniciare e ricordare, malgrado la delusione per le isolate ed inutili esternazioni di alcuni, da campagna elettorale. Un grazie da parte dell'intero Comitato Calabro a quanti hanno collaborato e contribuito ad una stagione agonistica esaltante”.