La ripresa delle attività agonistiche nella piscina comunale di Crotone,

struttura che necessita di interventi, in attesa della pubblicazione dei bandi per la gestione di tutti gli impianti sportivi della città pitagorica, è stata al centro dell'incontro tra l'Assessore Comunale allo Sport, Luca Bossi, rappresentanti di società sportive del nuoto e della pallanuoto, associazioni sportive, dirigenti del CONI regionale e della FIN regionale. “È in corso una stima dei costi di riavvio dell’impianto – ha spiegato l’Assessore Luca Bossi - perché è necessario fare degli interventi visto che non è in servizio da tempo. Anche di questo abbiamo parlato con le società sportive e siamo ottimisti di trovare presto una quadra, perché è lo sport che ce lo chiede”. Il Presidente del Comitato Regionale FIN Calabria, Alfredo Porcaro, nel suo intervento ha espresso apprezzamento per quanto è emerso dall'incontro, mostrandosi ottimista. “Questa vasca per noi èimportante e ci puntiamo molto – ha sottolineato il massimo dirigente della FIN Calabrese- e credo che nel giro di trenta giorni, previo accordo tra le parti, si possa ripartire tranquillamente, salvaguardandoquantomenol’attività estiva. Qualche difficoltà, l'avrà la RariNantes Auditore che dovrà partire col campionato di pallanuoto. Se c’è la speranza di una apertura della piscina, saremo tutti più tranquilli per pianificare delle attività federali”.