gruppoUna due giorni intensa organizzata dal Comitato Regionale FIN ha caratterizzato la consueta riunione di inizio stagione. A Lametia Terme presidenti di società, tecnici e dirigenti federali si sono ritrovati per dare vita ad una intensa attività formativa. Gli allenatori hanno avuto la possibilità di confrontarsi con Antonio Satta, allenatore del giovane talento Alessandro Miressi oro nei 100 sl, argento nella 4x100 sl e bronzo nella 4x100 misti mista, ai recenti Campionati Europei di Glasgow.

I qualificati interventi del Consigliere Nazionale Roberto Del Bianco e dell'Allenatore della Nazionale maggiore Cesare Butini hanno portato gli attenti uditori attraverso un percorso tecnico ideale di “Nuova era del fare verso Tokyo”, luogo delle prossime Olimpiadi nel 2020. Contesto ideale poi per premiare il migliore allenatore dell’anno, premio che il Comitato Regionale Calabro della FIN ha istituito quest’anno per l’allenatore che, non si è dedicato alla singola eccellenza, ottenendo risultati, ma è riuscito a far crescere tutta una squadra alzando il livello agonistico di ogni singolo atleta. Il premio è stato assegnato a Diego Santoro che ha portato la Società Sportiva Pianeta Sport sul gradino più alto del podio ai Campionati Regionali Assoluti Invernali ed Estivi e Maurizio Marrara che con una oculata partecipazione a tutte le manifestazioni federali di nuoto, nuoto di fondo e salvamento, organizzate dal Comitato Calabrese ha portato la Blu Team Nuoto a vincere la “Supercoppa  Calabria”. La certezza, ribadita dal Vice Presidente FIN Calabria Piero Alampi, che ha presentato l’evento, è che gli attenti e preparati allenatori calabresi, sappiano cogliere tutte le opportunità fornite dal Comitato Calabrese in collaborazione con la FIN Nazionale. I neo premiati parteciperanno ad una settimana di preparazione della Nazionale Italiana di nuoto presso il Centro Federale di Ostia alla corte dei tecnici nazionali e con atleti di livello interazionale come Paltrinieri e Detti. Presidenti e dirigenti delle società affiliate alla FIN Calabria hanno avuto modo di interagire con il consigliere nazionale, Roberto Del Bianco e con l'allenatore della Nazionale maggiore, Cesare Butini, su quella che dovrebbe essere la struttura ideale di una società sportiva.

tocci

La programmazione delle manifestazioni della prossima stagione sportiva ricalcherà quella della passata stagione, che ha visto aumentare sia i partecipanti sia le manifestazioni a mare. Nel corso della iniziativa è stato asssegnato il premio “Michele Tavone” a Giovanni Tocci, quale giovane campione, per aver portato il nome della Calabria e dell'Italia ai vertici mondiali dello sport. Per la professionalità, capacità e serietà, con cui si allena quotidianamente, Giovanni è un esempio da seguire per uno sport sano e vincente. Il tuffatore della Cosenza Nuoto e dell’Esercito Italiano, vincitore della medaglia d’argento ai Campionati Europei 2018 dal trampolino di un metro, si è detto contento di aver ricevuto tale premio dalla sua Regione.

presidenti

A conclusione della due giorni è stato consegnato il Premio “ Supercoppa Calabria” alle prime tre società classificate; la classifica, relativa alla scorsa stagione sportiva, teneva conto della partecipazione e del relativo piazzamento ottenuto dalle società in tutte le manifestazioni nel nuoto, nuoto di fondo e salvamento, organizzate dal Comitato Regionale. Al primo posto con 826 punti si è classificata l’ASD Blu Team Nuoto di Villa San Giovanni il cui presidente Gianni Laganà raccoglie i frutti di una programmazione oculata e graduale; seconda classificata con 768 punti il Pianeta Sport di Reggio Calabria e al terzo posto con 766 punti il Gabbiano di Paola. Il Presidente Alfredo Porcaro, a fine manifestazione ha ringraziato il Comitato per averlo sostenuto nella preparazione di tale evento, la FIN Centrale, nelle persone del Consigliere Roberto Del Bianco e dell’allenatore della Nazionale maggiore Cesare Butini che con la loro presenza hanno fornito una consulenza tecnica ed una testimonianza operativa altamente qualificata durante l’incontro di crescita formativa con gli allenatori calabresi; le società sportive calabresi che con la loro attenta partecipazione hanno permesso che l’evento abbia raggiunto lo scopo per il quale era stato progettato e realizzato, far crescere l’intero movimento natatorio.