ap piscinaUna prima parte di Luglio foriera di grandi risultati per gli sport d’acqua calabresi. E questo grazie alle straordinarie affermazioni degli atleti, a conferma dell’ottimo lavoro portato avanti da società e tecnici e all’impegno  di tutte le varie componenti. Le discipline sportive acquatiche confermano di stagione in stagione di avere raggiunto un livello di eccellenza in Italia e all’estero. La soddisfazione nelle parole del presidente del comitato regionale calabro della FIN. “Un inizio di Luglio da incorniciare per le attività natatorie calabresi - sottolinea Alfredo Porcaro – nel quale abbiamo collezionato una serie di titoli italiani con relativi record nazionali.

Abbiamo iniziato con le medaglie in acque libere ai Campionati Italiani di Nuoto Master, per confermarci in vasca a Palermo con titoli e record italiani. Brillanti risultati nel settore salvamento con ulteriori due titoli nazionali e relativi record nazionali, per concludere nel settore tuffi con titoli italiani, medaglie e qualifiche agli Europei e ai mondiali giovanili. Questo significa che l’attività sportiva nella nostra Calabria è viva, l’impegno delle società, dei tecnici e dei meravigliosi atleti è impagabile e fa sì che la nostra regione balzi a gli occhi di tutti. Gratificante vedere il nome dei nostri atleti alla ribalta delle classifiche e delle cronache nazionali. Ma attenzione - conclude il presidente della FIN Calabria - non bisogna abbassare la guardia ora, sono certo che proseguendo su questa strada potremo ancora toglierci tante soddisfazioni e dare alla nostra terra quello che merita confermandoci anche come federazione calabrese sempre ai vertici. Come comitato calabro auspichiamo che i nostri atleti continuino su questa scia di risultati, formulando loro un grosso in bocca al lupo”!