Il Presidente Alfredo Porcaro e l'intero Comitato Regionale Calabro della Federazione Italiana Nuoto, partecipano al dolore che ha colpito la famiglia di Roberto D'Auria, deceduto in seguito ad un improvviso malore

. Il tragico evento si è verificato al Lago di Scanno al termine della tre kilometri valida per il campionato italiano master. Roberto D'Auria era nato nel 1964, tesserato per la società romana Zero9. La FIN Calabria si stringe anche intorno alla società di appartenenza per questa tragedia.