La sorveglianza delle spiagge libere è un argomento importantissimo e di "VITALE" importanza a tutti gli effetti. DI seguito dei link di articoli che parlano dell'operato della sezione salvamanto FIN CALABRIA.

http://www.catanzarolive.it/index.php?hdPagina=news&hdParametri=5894

http://www.88100tv.it/comunicato/item/2572-il-comune-aderisce-al-progetto-sport-e-assistenza-bagnanti-2013.html

La coppia italiana formata da Giovanni Tocci e Andreas Billi è riuscita a centrare la finale dal trampolino metri tre sincronizzato, obiettivo che i due azzurri si erano prefissati ai Mondiali di Barcellona. Nella finale la coppia Tocci – Billi ha fatto la sua dignitosa parte, anche se non sono riusciti a battere il loro record personale. Resta comunque la grande soddisfazione per il tuffatore della Tubisider Cosenza e del Gruppo Sportivo Esercito Italiano, di avere preso parte, difendendo i colori azzurri, ad un evento sportivo di questa portata. Vedere un giovane di diciotto anni, fresco di diploma ottenuto col massimo dei voti e con la lode, gareggiare a questi liveli, con i più forti del mondo, ha rappresentato senza ombra di dubbio una bella soddisfazione per sportivi e semplici appassionati. Giovanni Tocci è un atleta che con le sue prestazioni continua a dare lustro ad una citta, una provincia, una regione, una nazione intera. E non può che migliorare ancora, stoffa e talento di certo non gli mancano.

tocci_barcellonaMartedì Tocci-Billi in gara dal trampolino metri tre sincronizzato.

Sarà un orgoglio per una regione, vedere un “Campione” di casa nostra, gareggiare ai Mondiali di Barcellona, indossando la maglia azzurra della Nazionale Maggiore. Si proprio lui, Giovanni Tocci, il tuffatore della Tubisider Cosenza e del Gruppo Sportivo Esercito Italiano, proverà insieme al compagno di squadra Andreas Billi, a regalarci un’altra soddisfazione. Ne ha la capacità, le doti, la voglia, caratterstiche che gli hanno permesso di arrivare in alto, grazie a prestazioni e successi, a difendere i colori di una intera nazione. Martedì 23 Luglio Tocci/Billi saranno in gara dal trampolino metri tre sincronizzato insieme ai più forti del mondo. E noi incollati davanti al piccolo schermo, trepideremo e ci emozioneremo soprattutto per lui. Forza Giovanni, orgoglio di Calabria!

Si allarga l’offerta formativa agli Assistenti Bagnanti e non solo.Fiduciari e collaboratori/istruttori di nuoto (foto) del Comitato Regionale Calabro sono istruttori di B.L.S.D. leggi tutto...

Una sconfitta ed una vittoria nelle prime due partite per la Rappresentativa Calabrese che partecipa al 15° Torneo delle Regioni – Memorial Bruno e Claudio De Angelis” in svolgimento ad Anzio. La compagine calabrese, è stata travolta nel girone A, dalla Lazio per 14-0 (10-0, 4-0) e ha poi superato la Sardegna per 5-2 (4-2, 1-0) grazie alla doppietta di Bartolomeo e Candigliola e alla rete di Mascaro. Dello stesso girone fanno parte anche Lombardia, Marche, Abruzzo, Friuli Venezia Giulia. La Rappresentativa guidata da Roberto Capasso e Stefano Bartucci è composta da: Martire , Bartolomeo, Perri,  Aloi, Assunto,  Mascaro,  Petrarca, Altomare, della Tubisider Cosenza; Oppido, Candigliola, Ciligot, Vasovino, Morrone   Cavallaro, Chiodo, della Rari Nantes Auditore Crotone

Brave, Bravissime comunque! Il sogno della Tubisider Cosenza Pallanuoto di vincere il titolo italiano under 19 si è infranto prima ad un secondo dalla fine dei tempi regolamentari, quando è stata raggiunta sul risultato di parità dal Rapallo Nuoto e poi nei due tempi supplementari per l’11-8 finale in favore delle ligure. A queste ragazze, al suo tecnico, alla società e allo sponsor il grazie per avere fatto vivere una straordinaria esperienza, per avere giocato e tenuto in scacco squadre di lunga tradizione, giocando una pallanuoto efficace e a tratti spettacolare. leggi tutto

Finalissima per la Tubisider Cosenza Pallanuoto! La gioia per un risultato raggiunto, forse insperato è arrivata a tre secondi dalla fine, quando Veronica De Cuia ha piazzato il colpo del ko, alle Campionesse d’Italia uscenti dell’Estra Cavalieri Prato. E’ stata l’apoteosi nella piscina olimpionica di Cosenza, sede delle finali nazionali under 19. Anche questa partita, come quella finita in parità del girone eliminatorio, è stata tiratissima, equilibratissima e ricca di emozioni, con un continuo rincorrersi e superarsi da parte delle due squadre ed il risultato finale di 9-8 per la compagine del presidente Giancarlo Manna è emblematico. Al di là dei gesti tecnici, ha vinto e con merito la Tubisider Cosenza Pallanuoto, quella che è riuscita a tirare fuori l’orgoglio nei momenti di difficoltà, senza mai lasciarsi intimorire dal blasone delle avversarie. La squadra di Andrea Posterivo  in questa competizione è cresciuta di partita in partita, ritrovando convinzione nelle proprie capacità. Sabato (ore 13,00) appuntamento con la “storia” per la Tubisider Cosenza Pallanuoto che affronterà il Rapallo Nuoto che ha battuto 13-11 la Blu Team Catania. Nelle altre semifinali, il Velletri Barracuda ha superato 12-10 la R.N. Bogliasco; la SIS Roma ha battuto la R.N. Florentia per 11-9. Sabato, per la finale 7° e 8° posto si affronteranno R.N. Bogliasco – R.N. Florentia; per la finale 5° e 6° posto, Velletri Barracuda –SIS Roma, per la finale 3° e 4° posto, Blu Team Catania – Estra Cavalieri Prato

traversata_7_minLa FIN calabria patrocinia la manifestazione "estate... con FIDAS - anche l'acqua fa buon sangue". Giorno 28 Luglio, infatti, ci sara la traversata dello stretto di Messina dove i volontari percorerranno a tappe come in una staffetta la distanza che separa la riva siciliana da quella calabrese e, soprattutto,  per divulgare il messaggio di solidarietà a favore della la donazione di sangue.

Da Poznan in Polonia arriva la prima medaglia per i tuffatori della Tubisider Cosenza, chiamati a rappresentare la Nazionale Giovanile, all’ European Junior Diving Championships  in corso di svolgimento. Sul terzo gradino del podio è toccato a Laura Bilotta salirci, nella finale del trampolino metri uno. La tuffatrice cosentina e riuscita a migliore sia il punteggio (369.85) che il piazzamento (quinto) dei preliminari. Una straordinaria rimonta che le ha dunque permesso con 383.90 punti di chiudere terza alle spalle della russa Maria Polykova con 397.75 e dell’inglese Alicia Blagg con 407.40 punti. Un altro risultato di grande prestigio per un’atleta che continua ad essere grande protagonista sia in Italia che nelle manifestazioni internazionali, a conferma del talento di cui è dotata e dell’impegno, la concentrazione e la voglia che ci mette sempre e comunque per restare ai vertici. Laura Bilotta è più che una speranza per l’Italia dei tuffi. Buona anche la prestazione dell’altro “azzurrino” della Tubisider Cosenza, Francesco Porco, tredicesimo nel trampolino metri uno, che per pochi punti non è riuscito a centrare la finale a dodici. Resta la soddisfazione di avere fornito una eccellente prova.