La formazione under 20 maschile della Tubisider Cosenza, ha superato la fase interregionale Basilicata/Calabria, accedendo  alla fase successiva. La squadra cosentina si è imposta nettamente nel concentramento a quattro che si è svolto a Potenza, travolgendo per 25-5 l’Idro Sport Matera e per 16-3 il Tritone Potenza

Foto_aggiornamento_docenti_regionali_2013_019Presentazione del corso: da sx il dott. D. Polani, il consigliere e docente dott. P. Fedele, il Presidente FIN Calabria A. Porcaro, il Presidente CONI Calabria M. Praticò e il coord. SIT Calabria B. Cilione

Foto_aggiornamento_docenti_regionali_2013_024Si è svolto a Lamezia Terme l'aggiornamento dei docenti regionali calabresi di nuoto e ginnastica in acqua

Nella foto il relatore del SIT nazionale e docente della cattedra di psicologia dello sport Università di Firenze, dott. Diego Polani.

Relazione e interventi

La piscina comunale di Vibo Valentia, da lunedì 28 Gennaio diventerà nuovamente fruibile dalla popolazione del capoluogo e del suo territorio provinciale. Dallo scorso mese di giugno, l’attività della struttura era stata sospesa, ... leggi tutto

Il momento tanto atteso sta per arrivare e la matricola Tubisider Cosenza Pallanuoto è pronta al debutto nel campionato femminile di serie A2. Un battesimo di fuoco per le ragazze allenate da Andrea Posterivo, che Domenica 27 Gennaio (inizio ore 13,30) affronteranno a Catania la Blu Team, una delle candidate a lottare per il salto di categoria. ... leggi tutto

Diego_Polani

  Il dott. Diego Polani (nella foto)          docente SIT nazionale della FIN, psicologo della nazionale italiana di nuoto di gran fondo e Presidente dell' Associazione Italiana di Psicologia dello Sport, incontra i docenti regionali SIT della Calabria di nuoto e ginnastica in acqua.

 L'aggiornamento dei docenti si terrà a  Lamezia T. sabato 26 gennaio dalle ore 9.30

La “COPPA FINA” di nuoto, organizzata dal Comitato Regionale Calabro della Federazione Italiana Nuoto, ha rappresentato una novità assoluta per quanto riguarda le gare di nuoto. Maschi e femmine si sono confrontati insieme in quanto le partenze sono state effettuate a serie senza distinzioni di sesso e con le staffette miste composte da due maschi e due femmine. Il punteggio finale per atleta è stato la sommatoria di tutti i punti tabellari FINA per ogni gara disputata. “Una manifestazione a livello agonistico di grandissimo interesse, apprezzata da società e atleti – ha commentato il presidente regionale della FIN, Alfredo Porcaro. Resta il rammarico per la gestione della segreteria affidata ai cronometristi. Nonostante la nostra attenzione più volta manifestata e avendo ricevuto rassicurazioni, il risultato finale ha portato a una poca preparazione sulle direttive imposte”